Skip to content

Sempre soffice, sempre affamata, talvolta pericolosa: la fauna selvatica

Gli animali di “The Settlers” sono molto più che graziosi animaletti inattivi che si muovono in giro per il mondo: alcuni di essi hanno funzioni uniche e speciali. Lo scopo di molti animali è di fornire qualcosa per l’economia o persino di disturbarla. A volte, invece, rappresentano una sfida. Entriamo un po’ più nel dettaglio.

Animali pelosi

Non tutti gli animali hanno uno scopo specifico. Ci sono animali pelosi che volano in giro, si siedono sui tetti, strisciano per terra, si arrampicano sulle montagne o vanno pigramente in giro. Questi animali sono carini ed esistono per rendere il mondo più vivace.

Animali del gioco

Gli animali coinvolti nel gioco usano un proprio sistema simulatorio, composto da comportamenti diversi. Questo sistema è collegato a molti altri sistemi del gioco, come vedrete presto:

Ciclo vitale

Tutti gli animali della fauna selvatica e da recinto invecchiano e hanno il proprio ciclo vitale. Quando nascono, sono giovani e protetti. Gli animali adulti sono in grado di riprodursi e alcuni di essi possono essere utilizzati per trainare veicoli. Alla fine, se non vengono usati come fonte di cibo dal cacciatore o dall’allevatore, gli animali vecchi muoiono.

Habitat e movimento

Tutti gli animali possono muoversi, ma ciascuno di essi ha un proprio habitat preferito. Per gli animali da recinto, è molto semplice: amano il loro recinto e vi rimangono, muovendosi al suo interno. Se qualcuno è così cattivo da distruggere la loro adorabile casetta, gli animali da recinto si aggirano impotenti fino a quando un allevatore non li raduna per portarli in una nuova casa. In generale, questi animali sono contenuti se si trovano all’interno di un recinto.

Gli animali della fauna selvatica scelgono da soli il loro habitat preferito. Cervi e cinghiali si sentono a proprio agio protetti dalla foresta. I conigli preferiscono i prati. Quando si trovano nel loro habitat preferito, si muovono con tranquillità, si riproducono e mangiano. Possono vivere al di fuori del loro habitat preferito, ma, in tal caso, trovano meno cibo e le possibilità di riprodursi diminuiscono. Ciò significa che una specie animale può estinguersi se il suo habitat preferito non è più disponibile. Proteggi la foresta e il cervo potrà vivere felicemente la sua vita. Ma cosa possiamo fare quando c’è un bisogno urgente di assi per costruire nuove case?

Timidi e aggressivi

Alcuni animali sono timidi e provano a scappare se un colono si avvicina. Se un coniglietto si perde in una città piena di coloni, può diventare terrorizzato e iniziare a correre all’impazzata cercando una via d’uscita. Altri animali attorno a esso possono spaventarsi nel vederlo correre e fuggire a loro volta.

Altri animali non sono altrettanto timidi, ma sono anzi piuttosto aggressivi. Se un colono si avvicina a un animale aggressivo, quest’ultimo lo attacca per scacciarlo. Il colono interrompe immediatamente qualunque cosa stia facendo, lascia cadere tutta la sua roba e fugge per mettersi in salvo. A causa di questa reazione, può accadere che i raccoglitori non possano continuare il loro lavoro se un branco di cinghiali vive vicino a un posto pieno di bacche. Non temete, però: i cacciatori o le unità militari possono risolvere il problema.

Cibo

Come già accennato, tutti gli animali devono mangiare e ogni specie ha il suo cibo preferito. Ma perché hanno bisogno di mangiare? Con la pancia piena, aumentano le probabilità che l’animale si riproduca con successo. Tuttavia, l’animale sarà sazio solo per un po’; quando avrà di nuovo fame, la crescita della popolazione tornerà alla normalità. Ad esempio, i cinghiali non amano le erbe e ignorano completamente i cespugli di erbe; amano invece mangiare il mais fresco dai campi.

Ma in che modo ciò influisce sui campi? Se una famiglia di cinghiali decide di vivere in un campo, gli agricoltori non possono continuare il loro lavoro, poiché i cinghiali sono animali aggressivi e scacciano tutti i coloni. Come già accennato, questo non è un vicolo cieco per la povera fattoria: i cinghiali scappano dalle unità militari e dai cacciatori quando questi si avvicinano ai cinghiali.

Riproduzione

Tutti gli animali si accoppiano e si riproducono automaticamente, ma prima di dare alla luce una nuova vita, ogni animale controlla l’ambiente circostante per vedere se è adatto a un neonato. Innanzitutto, un animale solitario non può accoppiarsi. Devono sempre essere vicini due animali adulti della stessa specie. Secondo, l’animale è pronto per l’accoppiamento? Gli animali non possono riprodursi in qualunque momento. Hanno bisogno di una pausa tra una gravidanza e l’altra. Terzo, quanti animali vivono già nella zona? Gli animali cercano di non distruggere il proprio habitat a causa della sovrappopolazione. Se ci sono già troppi animali in un habitat come la foresta, la crescita della popolazione diminuisce significativamente. Ultimo ma non meno importante, un animale ben nutrito ha maggiori probabilità di riprodursi rispetto a uno affamato.

Le galline sono un po’ diverse poiché depongono le uova. A volte depongono solo le uova, ma, a volte, nasce un nuovo pulcino. Questo ci porta a una domanda importante: è nato prima l’uovo o la gallina? Non siamo ancora riusciti a trovare la risposta!

Pesci

I pesci, in generale, sono diversi da tutti gli altri animali. Non tutti i pesci sono visibili, ma se uno salta fuori dall’acqua, significa che ce ne sono altri in quel punto. Se non si vede nessun pesce, allora non ne vivono in quella zona.

Come ogni altro animale, i pesci hanno il loro ciclo vitale: nascono, vivono e muoiono. Possono riprodursi e muoversi. Non hanno bisogno di cibo, ma forniscono cibo ai pescatori.
Ogni specie di pesci ha il proprio habitat come tutte le altre specie animali: alcuni vivono nel mare, altri nei laghi e alcuni possono persino vivere in entrambi.

Predatori

All’inizio, il predatore può cacciare solo piccoli animali come i conigli. Ma ad ogni passaggio a un rango superiore, aumentano le sue abilità e, alla fine, può cacciare anche cervi e cinghiali. Tutti gli animali forniscono carne ai cacciatori; i cervi forniscono anche la pelle.

I cacciatori stanno molto attenti a non cancellare un’intera specie durante le loro battute di caccia, perciò si concentrano solo sugli animali vecchi, ignorando gli esemplari giovani e adulti. Tuttavia, è possibile ordinare a un cacciatore di cacciare anche gli animali adulti. Naturalmente, questo aumenta la sua efficienza a breve termine, ma potrebbe comportare la morte di tutti gli animali nella sua zona.

Oltre alla caccia, il cacciatore ha una seconda abilità nascosta. I cinghiali sono molto aggressivi e potrebbero attaccare i trasportatori deboli o altri lavoratori. Può persino succedere che i coloni non siano in grado di lavorare in un’area particolare nella quale siano presenti troppi cinghiali. Un cacciatore può però spaventare i cinghiali, anche senza cacciarli. Quando si avvicina ai cinghiali, questi si spaventano e potrebbero scappare.

Il ranch

Il ranch è un luogo tranquillo per tutti gli animali da recinto. L’allevatore ha un programma intenso, ma è sempre desideroso di adempiere ai suoi doveri e assicurarsi che gli animali siano felici.

Comincia costruendo il recinto nel quale far vivere gli animali. Può esserci più di un recinto per ogni specie, ma ognuno di essi può essere abitato da un solo tipo di animale. Un allevatore può aumentare le dimensioni dei recinti esistenti o costruirne di nuovi, e deve occuparsi di fornire cibo a tutti gli animali.

Dopo aver costruito il primo recinto, il lavoratore ritorna alla stalla del ranch, che contiene gli animali da riproduzione.

Ogni volta che nasce un nuovo animale, l’allevatore lo conduce a uno dei recinti.

Quando gli animali diventano adulti, possono iniziare a riprodursi da soli. Inoltre, le galline adulte iniziano a deporre le uova, che i lavoratori possono raccogliere.

Quando un animale invecchia, l’allevatore lo riporta alla stalla dove può essere utilizzato come fonte di cibo. Galline, maiali e mucche possono essere usati per fornire carne ai coloni.

Le mucche e gli asini hanno un ulteriore scopo: quando diventano adulti, un trasportatore può portarli al costruttore di carrozze. Trainando un carro nuovo di zecca, l’asino o il bue può trasportare molte più merci alla volta rispetto a un trasportatore umano. Un trasportatore accompagna sempre il carro per guidarlo.

Pescatori

Lo scopo del pescatore è, ovviamente, quello di catturare pesci. Con ogni passaggio a un rango superiore, è in grado di catturare una nuova specie di pesci. Allo stesso tempo, il miglioramento consente al pescatore di prendere i pesci anche nei laghi, oltre che nell’oceano.

Il pescatore può anche svuotare un intero lago, se nessuno lo tiene d’occhio. Poiché i laghetti più piccoli hanno molti pesci in meno rispetto al vasto mare, troppi pescatori che pescano in continuazione potrebbero arrivare a svuotare il bacino. In questo caso, non sarà più possibile aumentare la popolazione ittica, quindi fate attenzione.

Come vivrete con la fauna selvatica in The Settlers? Preferite la convivenza pacifica o non potete proprio dire “no” a un gustoso cinghiale, come un certo gruppo di Galli? O avete forse l’anima dell’agricoltore? Fatecelo sapere nei commenti!

Commenta per primo