Skip to content

Tag: Information

Un messaggio dalla squadra di “The Settlers”

Cari fan di “The Settlers”,

Dall’annuncio del ritorno di “The Settlers”, abbiamo ricevuto una straordinaria quantità di commenti, feedback e suggerimenti.

Ci sono tantissimi fan di “The Settlers” là fuori che amano i diversi aspetti del gioco: la parte economica, quella militare, la grafica, il “wuselfaktor” o il suo mondo accogliente, solo per citarne alcuni. Siamo incredibilmente grati per il vostro feedback e, negli ultimi mesi, eseguendo test di gioco e studi diaristici, una cosa ci è apparsa chiara: mentre siamo sulla strada giusta per creare un ottimo gioco, vogliamo davvero creare un’esperienza di gioco eccezionale.

Poiché la qualità è la nostra massima priorità, vogliamo prenderci il tempo necessario per perfezionare il gioco. Pertanto, abbiamo dovuto prendere la difficile decisione di posticipare l’uscita del gioco a data da destinarsi. Questo tempo in più ci servirà per rispondere al vostro feedback e fornirvi il migliore “The Settlers” possibile. Non possiamo ancora indicare una nuova data di pubblicazione, ma vi assicuriamo che vi terremo aggiornati tramite The Settlers Alliance e i nostri altri canali non appena potremo fornire ulteriori informazioni.

Grazie per la comprensione e la pazienza.

Saluti,
La squadra di “The Settlers”

1 Comment

Conceria – Armature leggere per le truppe

Le unità militari avanzate richiedono un’armatura in aggiunta alla loro arma preferita. Grazia alla Conceria possiamo usare il cuoio per produrre armature più leggere, importanti per garantire la protezione pur mantenendo agilità e velocità.

La Conceria richiede che il nostro insediamento sia a livello di Paese e può essere migliorata una volta.

A livello di Paese, 3 conciatori usano i pezzi di cuoio per produrre un’armatura di cuoio normale con ciascuno di essi.

A livello di Città, un 4º lavoratore si unisce a primi e l’edificio può quindi produrre armature di cuoio raffinato usando anche il ferro.

Il cuoio può essere ottenuto dai bovini del Ranch a livello di Città o dai cervi grazie al Cacciatore già a livello di Paese.

I due tipi di armature di cuoio sono necessari per reclutare unità come gli Arcieri d’arco lungo o i Distruttori nel Campo d’addestramento o nella Scuola militare, dove vengono condotti dai trasportatori.

Importante: Quanto descritto e mostrato è ancora in fase di lavorazione. Il bilanciamento, i valori, le texture e altre parti potrebbero cambiare in futuro

Leave a Comment

Voice of Tavos – Now with some puzzles

Hear ye, hear ye – there’s news in town!

Voice of Tavos has all the latest news for you! Did you find some Ore or Coal? Want to help with the construction of our new Silver Mines in the North? We have just the guide for you.

And if you fancy joining our brave soldiers as a Swordsman or Guard, stay tuned for our article series on the military.

This new edition of Voice of Tavos also includes two puzzles – as every serious news outlet has.

Do you have questions? Ask the editors or our team in the comments below and we’ll try to find the answer for you.

On March 12th we released episode two of our Meet the Team video series. As Senior Lead Environment Artist, Casper and his team are responsible for aligning art and game design.

With the food and animal system covered, it was time to get dirty:

Over the last few weeks we published details about the mines in The Settlers.

The Coal and Ore Mine are the backbone of our weapons industry, while the Silver and Gold Mine help us to not only motivate our soldiers but also attract new settlers.

An important figure when talking about mines of course is the Geologist. This time they even get their own hut, to take a break after searching for underground deposits.

Finally, we started April with a community vote: The Residence needed a renaming to better reflect its function in the game. The results were very clear: Cookhouse ended up being your favorite and will be the new (English) name for the building formerly known as “Residence”.

So, what can you expect in the coming weeks?

Well, we will start off with the Smelting Works introduction next week which provides the basis for the next big topic on the The Settlers Alliance: The military!

We will go over the different buildings producing military equipment, our soldiers’ training facilities, the fortifications, military leaders and more. There’s lots to cover, so stay tuned!

To prevent your brains from rusting and help you pass the time, this Voice of Tavos includes two puzzles for you!

In the below word puzzle we hid 21 terms from The Settlers – can you find them all?

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20
1 B T E K R A M N S U G M T R C O L T R F
2 G Q F V E T L X B L M I U O E H E O D I
3 A U E V K V U M O E I D A E W E G Y N S
4 R A Y Y A W I R L A O C B H S N N K D H
5 R R R L M D Y V Y O H I V H E S H O I E
6 I R E D L I U B W M W O R K E R O A I R
7 S Y N A O A S T A M I N A M N R W L L P
8 O F N T O Y F K E S U O H D L I U G O L
9 N D A M T O E G A T H E R E R N V A P C
10 S I T Z S R S L A M I N A H A M L E T A
Softwood Worker Builder Pioneer Gatherer
Townhall Fisher Market Hamlet Stamina
Animals Coal Coachmaker Garrison Midlands
Glory Colosseum Guildhouse Toolmaker Quarry
Tannery

Oh dear, someone mixed up the dates and dressed for casual Friday on a Thursday! Can you find him awkwardly standing there, ashamed over his fashion mishap?

Is there anything you’d like to see in the future? Did you find the poor guy in the picture above? Are there any good recipes you want to share with your fellow settlers?

Don’t hesitate and send us all the details!

Also, don’t forget to post your questions for Voice of Tavos below our upcoming articles!

Leave a Comment

Voce di Tavos – La vostra prima fonte di notizie nell’arcipelago

Udite, cari settler, ci sono novità in città!

La Voce di Tavos ha tutte le ultime notizie per voi! Abbiamo tutte le informazioni: dalla guida su “come gestire il ranch”, alle notizie sulle miniere d’argento e d’oro, ai dettagli sulla freschezza del pesce di Ian il pescatore.

Avete qualche suggerimento? Chiedete ai redattori o al nostro team nei commenti qui sotto e cercheremo di trovare le risposte che cercate.

Per tutti i cittadini più curiosi, il 30 gennaio abbiamo iniziato la nostra serie di video “Conosci il team”. Seguendo la decisione del consiglio volta a una maggiore trasparenza, questa serie mira a presentare i vari membri del team di sviluppo, il loro lavoro quotidiano e a raccontare qualcosa della loro vita privata.

Questo primo video parlava di Edgar Bittencourt, direttore artistico del nuovo The Settlers.

Dato che il consiglio e il maggiore apprezzano sempre il vostro contributo, abbiamo pubblicato un articolo su quanto abbiamo appreso dal feedback dei giocatori e descritto in dettaglio le diverse modifiche che sono state implementate dopo gli ultimi test.

Ad esempio, la nostra epica Nave della colonia ora offre una chiara panoramica sulle risorse e le unità presenti a bordo, per semplificare i vostri sforzi.

I nostri redattori hanno anche intrapreso un lungo viaggio di ricerca per offrirvi tutto ciò che dovete sapere sulla fauna di questa parte di Tavos.

E quale posto migliore per iniziare se non il vostro insediamento? Il 13 febbraio vi abbiamo quindi presentato il Ranch, che ospita galline, maiali, asini e bovini.

Inoltre, abbiamo ricevuto i vostri messaggi, cari cittadini, alcuni dei quali vogliamo condividere con voi qui (per favore, usate i piccioni viaggiatori invece dei gabbiani, grazie).

Tramite Reddit, camy252 ci ha informato di aver aggiornato e installato il suo nuovo “computer” magico per continuare a giocare a The Settlers 1. Una foto stupenda, e magari qualche candela potrebbe davvero aggiungere un tocco in più all’atmosfera nella stanza: noi adoriamo usarle, qui nelle nostre terre a Tavos.

Ulteriore nostalgia è arrivata dalle vaste lande di “Twitter“, dove Jo Lott ha condiviso con noi un’opera d’arte fantastica. I veterani dei tempi andati dovrebbero riconoscerlo immediatamente: è il quartier generale romano di The Settlers 2, rivisitato con uno stile diverso.

Grazie a entrambi per aver condiviso le foto con noi.

Novità entusiasmanti sono all’orizzonte! Guardando al futuro, abbiamo preparato altri articoli esclusivi per voi:

Anche voi andate a casa col mal di schiena dopo aver trasportato tronchi e pietre tutto il giorno?

Non preoccupatevi più, perché abbiamo in serbo alcune grandi invenzioni: asini e buoi possono essere usati per trainare i carri, quindi daremo un’occhiata all’Officina di Wheelwright e all’edificio del Costruttore di carrozze.

Inoltre, la nostra reporter e game designer Trici esaminerà in dettaglio gli animali di The Settlers nel loro insieme, dove è possibile trovarli e cosa sono esattamente gli “animali pelosi”.

Da una fonte attendibile abbiamo saputo che il secondo episodio di “Conosci il team” è previsto per l’inizio di marzo.

Questa volta saremo con Casper, capo senior della grafica degli ambienti. Prima vi accompagnerà in un viaggio in una delle potenti foreste di Tavos (o forse è solo Düsseldorf?). Successivamente lo seguiremo di nuovo in ufficio e vedremo come le spiegazioni precedenti prendono vita nel gioco.

Casper ci ha anche permesso di dare una sbirciatina alla sua vita privata e ai suoi hobby, quindi non perdete questa edizione speciale il 3 marzo.

La nostra più recente espansione territoriale ha rivelato vasti giacimenti di risorse a Nord. Continuate a seguirci per avere un’anteprima dell’industria pesante, un argomento atteso con trepidazione da molti di voi.

Aspettatevi miniere, fonderie, fucine e altro ancora, sempre a partire da marzo!

La redazione di Voce di Tavos ha ricevuto diverse lettere piene di domande, perciò abbiamo cercato le risposte per voi:

La prima domanda è di IppoSenshu:

“Mi piacerebbe sapere se c’è una cosa su cui Edgar ha trascorso molto tempo o qualcosa di particolarmente impegnativo. Credo che ognuno di noi abbia una cosa che è contento di aver terminato e che è felice che sia venuta come voleva.”

L’abbiamo chiesto a Edgar, che ha risposto che le mappe generate in maniera procedurale con PES (il nostro sistema ambientale procedurale) sono state il progetto più impegnativo, ma anche qualcosa di cui è particolarmente orgoglioso. Questa collaborazione tra artisti e ingegneri dei livelli ha permesso di generare mappe dall’aspetto “reale” con la semplice pressione di un pulsante.

Sui forum, Adi1966 si chiede se nelle schermaglie sia possibile giocare senza nemici.

Sì, è possibile. Una delle impostazioni disponibili durante la creazione di una schermaglia personalizzata consentirà di disattivare i nemici e colonizzare un’isola da soli. È anche possibile decidere quante risorse saranno disponibili all’avvio della partita e la dimensione dei giacimenti.

C’è qualcosa che vorreste vedere in futuro? Avete qualche dettaglio sulle tecniche segrete da fabbro di Margret o sui luoghi migliori in cui raccogliere le bacche a Tavos? Inviate un piccione viaggiatore alla nostra redazione e fatecelo sapere.

E ricordate di pubblicare le vostre domande per la Voce di Tavos sotto gli articoli futuri!

Leave a Comment

[Building] Fattoria

Dopo aver costruito il nostro Municipio e aver potuto aggiornare, ad esempio, le Dimore, è il momento giusto per fornire un cibo migliore ai nostri coloni. A nessun colono piace mangiare solo bacche e pesci, e le dimore migliorate ci danno accesso a ricette migliori. Preparare questi piatti molto più gustosi offre ai nostri lavoratori una resistenza maggiore.

Costruire una fattoria è un ottimo modo per fornire diversi nuovi ingredienti alle nostre Dimore.

A livello di Villaggio, 4 contadini coltiveranno il mais. In ogni livello, la Fattoria ha il doppio dei lavoratori rispetto alla maggior parte degli altri edifici, in quanto ha bisogno di un bel numero di contadini per preparare il terreno, piantare i semi e raccogliere le piante coltivate. La scelta della posizione giusta per la Fattoria è importante perché anche ai cinghiali piace il mais.

A livello di Città, altri 2 lavoratori si uniscono al gruppo, e il grano è sbloccato. Il grano deve essere ulteriormente lavorato nel Mulino a vento, dove viene trasformato in farina, utilizzata poi dal Fornaio.

Il livello di Città non porta solo altri 2 contadini, ma anche la possibilità di piantare e raccogliere la verdura. Se ci sono dei conigli nelle vicinanze, potremmo aver bisogno di cacciatori per proteggere i nostri campi, o la popolazione di quegli animaletti potrebbe esplodere.

Se abbiamo diverse Fattorie, possiamo decidere quali merci produrre in ciascuna di esse. Ciò consente una varietà più ampia di ricette preparate dai nostri residenti.
Tutti e tre i prodotti non sono solo ingredienti per piatti, ma vengono anche usati dall’Allevamento come foraggio per gli animali.
Come ingredienti, i prodotti della Fattoria vengono venduti dalla bancarella della Drogheria.

Leave a Comment

[Com] Aggiornamento della community n. 5 – Aggiornamento su TSA, copertura CG e primo streaming

Ciao a tutti, benvenuti al 5º aggiornamento della community!

Questo post sarà molto “a tema gamescom”, con una sezione dei media aggiornata su The Settlers Alliance, le impressioni dei membri della nostra community sulla gamescom di quest’anno e i nostri primi live streaming di The Settlers.

Nonostante avessimo rivisto il nostro sito un po’ di tempo fa, abbiamo approfittato della gamescom 2019 per aggiungere alla sezione media molti altri screenshot e concept art, nonché il nuovo trailer.

Ora potete trovare anche una sezione di prenotazione nella parte superiore della pagina, con l’indicazione delle diverse edizioni di The Settlers e i relativi contenuti, ora prenotabili in Ubisoft Store.

Probabilmente avete già letto il nostro riassunto dettagliato della gamescom 2019 in cui abbiamo condiviso alcune impressioni sulla convention e offerto una panoramica di ciò che abbiamo presentato nella Ubisoft Lounge.

In questo aggiornamento della community vogliamo invece riportare le impressioni e il feedback dei membri della nostra community che ci hanno visitato alla gamescom, inclusi i nostri tre Star Players di Ubisoft.

Cominciamo con Steinwallen, che ha riassunto le sue impressioni sulla gamescom in un video di 25 minuti. (Tedesco)

DerSpender ha registrato la sua anteprima per The Settlers con nuove scene di gioco. (Tedesco)

Patrick di Zocker Lounge non solo è riuscito a strappare un’intervista al direttore creativo Volker Wertich, ma ha anche pubblicato il suo primo video di anteprima, promettendone altri. (Tedesco)

Il nostro terzo Star Player, Aliestor, ha appena pubblicato le sue impressioni su The Settlers, mentre in precedenza aveva raccontato la sua esperienza alla gamescom in diversi video. (Inglese)

Anche Arekkz Gaming ha riassunto le sue impressioni in un’anteprima di 8 minuti. (Inglese)

Infine, quaz9 ha potuto giocare a The Settlers alla gamescom e vi offre una panoramica della sua esperienza. (Polacco)

Finalmente, circa una settimana fa, abbiamo celebrato non solo il primo anniversario di The Settlers Alliance, ma anche il primo live streaming di The Settlers. Se vi siete persi lo streaming o volete guardarlo di nuovo (non possiamo biasimarvi), trovate il VOD qui:

 

E possiamo già dirvelo: questo non è stato l’ultimo live streaming, dato che ne abbiamo già altri in programma.

Vogliamo anche sottolineare ancora una volta che ci sono alcuni siti fantastici con mappe aggiuntive per i fan delle modalità multigiocatore e giocatore singolo di The Settlers History Collection.

Date un’occhiata a Siedelwood per The Settlers 5 e 6 e Mapsource per The Settlers da 3 a 6.

Restate sintonizzati per altri post e dettagli in arrivo, e condividete con noi i vostri commenti su The Settlers Alliance qui o tramite i nostri canali social.

E se avete un progetto fantastico per la community che volete presentarci, se state lavorando a dei video fantastici su The Settlers o state creando delle fan art belle, divertenti o semplicemente stupende, mandateci un’e-mail all’indirizzo thesettlers-community@ubisoft.com e mostreremo la vostra opera nel nostro prossimo post del blog.

Leave a Comment

[GC] The Settlers è alla gamescom 2019

Agosto è alle porte e la gamescom si sta avvicinando rapidamente.

Siamo lieti di annunciare che The Settlers sarà presente alla gamescom di quest’anno con alcune interessanti novità e aggiornamenti.

Unitevi a noi in UbiLounge per dare un’occhiata in esclusiva al gioco e avere dettagli sulle nuove meccaniche e funzionalità. Naturalmente, ci sarà tempo per domande e chiacchiere in seguito.

Chiunque non riesca a essere presente alla gamescom quest’anno, non si preoccupi. Tutte le informazioni e i video arriveranno anche su The Settlers Alliance e sui nostri canali social. (Facebook & Twitter)

Continuate a seguirci. La prossima settimana avrete maggiori dettagli e un programma dettagliato di “dove e quando”!

Leave a Comment

[Dev] WYSIWYG – Quello che vedi è quello che ottieni

Dopo aver riassunto il gamescom 2018 di Colonia e aver risposto ad alcune delle vostre domande più pressanti, è ora di approfondire alcune cose. Tuffiamoci nell’universo di The Settlers, parliamo di varie caratteristiche e di ciò che rende speciale un gioco di The Settlers.

The Settlers ha un DNA unico, che definisce il nostro gioco e le sensazioni che offre giocandolo. Oggi vogliamo parlare di uno degli elementi chiave di questo DNA: l’approccio “WYSIWYG” e di come questo si traduce nel gioco.

Cosa significa in realtà?

WYSIWYG è l’acronimo di “What you see is what you get”: quello che vedi è quello che ottieni.

Tutto ciò che accade nei sistemi di gioco viene visualizzato. Diamo un’occhiata al ciclo di vita di un albero. Come giocatori, vedete crescere un albero, che è un oggetto nel mondo. Se create un taglialegna per abbattere quel particolare albero, potete seguirlo. Il taglialegna andrà all’albero, lo taglierà e lo trasporterà al suo edificio. L’albero non c’è più e voi avete un tronco. Questo tronco verrà quindi trasportato in una segheria, che lo userà per produrre assi di legno, o in altri edifici come materiale da costruzione.

Voi potete solo guardare cosa succede. Grazie a questa conoscenza, voi giocatori potete imparare e capire direttamente il funzionamento del gioco. Tecnicamente non avete bisogno di statistiche e grafici per visualizzare alcunché. Potreste ingrandire e contare i tronchi che ci sono davanti all’edificio di un taglialegna. Se avete solo un taglialegna e nessuno che trasporta tronchi, saprete quanti tronchi ha l’intero insediamento.

Stiamo parlando sempre e solo del legno, ma funziona anche per altre cose? Sì. Funziona per tutto ciò che c’è nel gioco. A prescindere che si tratti di pesce, grano, pietre, spade o persino dei tuoi coloni. Ogni merce o persona è esattamente dove la vedi.

Abbiamo parlato col capo designer del gioco, Christian Hagedorn. Ci ha detto di voler portare il WYSIWYG al livello successivo, ma che a volte è davvero difficile!

Christian “Bakyra” Hagedorn: “WYSIWYG porta sul tavolo una sfida molto interessante. Ormai ci siamo abituati ai giochi moderni che ci dicono cosa fare. È per questo che abbiamo deciso di sfidare noi stessi, cercando di lasciarvi giocare senza dirvi come farlo“.

Prosegue Christian: “L’obiettivo del WYSIWYG è rendere i giocatori in grado di capire, senza indicatori, di cosa tratta il gioco. La premessa è semplice, ma per realizzare tutto questo nel gioco, dobbiamo fare diversi controlli. Non possiamo lasciare che avvengano delle interazioni senza alcuna spiegazione. Per esempio: quando l’esercito nemico attacca, affinché i civili fuggano, devono vedere quell’esercito. Nulla accade per magia. Non hanno paura perché la fortezza è sotto attacco; hanno paura e fuggono perché vedono il nemico“.

Questo vale per tutto ciò che c’è nel gioco. Se il carbone è disponibile, lo si vedrà nel paesaggio. Vedrete i processi di produzione dei vari beni e questo rappresenta una grande sfida. Quanto lontano vogliamo spingerci?“.

“Dovrete trovare un equilibrio tra il gioco divertente e la simulazione in senso stretto”.

Il WYSISWYG rende più facile ai giocatori comprendere il mondo e tutto ciò che contiene. Per i designer e il team artistico, adattarsi a questa regola aumenterà la complessità di ogni progetto“.

È importante ricordare che non replichiamo la realtà. Se non è necessario mostrare una trasformazione, non la mostreremo. Prendiamo ad esempio la segheria che taglia il tronco in due serie di tavole con una lavorazione. Non è necessario mostrare la rimozione del legno in eccesso né il processo di levigatura“.

Questo aumenterebbe solo la complessità senza aggiungere alcun valore reale per il giocatore“.

“Il nostro obiettivo è consentire al giocatore di capire tutto sul gioco semplicemente osservandolo”.

Definiamo le informazioni a cui il giocatore può accedere come livelli di informazione. Al primo livello, c’è il mondo in cui si gioca: WYSIWYG. Si vedono gli edifici e dove è possibile posizionarli, le risorse agricole, i pesci, la caccia, la raccolta, ecc. Negli altri livelli si trovano tutte le altre cose di cui si potrebbe voler essere a conoscenza. Il secondo livello sono le informazioni sugli edifici. Si vede quali merci possono essere prodotte, quanti di questi beni sono in attesa di essere usati/trasportati o quanti lavoratori stanno lavorando. Anche in questo caso, è possibile ingrandire e vedere se i lavoratori stanno aspettando o se sono nella foresta a tagliare la legna. Volendo, è possibile anche contare i tronchi, ma questo secondo livello darà anche delle informazioni. Il terzo livello è un filtro in un menu. Raccoglie le statistiche sui beni posseduti complessivamente, sul numero di lavoratori di un determinato tipo, ecc“.

Questo sistema comporta anche altre cose fantastiche. A causa del WYSIWYG, ogni risorsa deve essere spostata, proprio perché la si vede nel mondo. Questo porta ad avere molta gente che vive e va da qualche parte. Talvolta questo può causare degli ingorghi nel traffico. Il gameplay organico e la vivacità della città sono il risultato dei nostri sforzi, ed è tutto molto gratificante!“.

Grazie mille, Christian, per il tuo tempo e per gli approfondimenti su “Quello che vedi è quello che ottieni”.

Come già anticipato da Christian, la settimana prossima parleremo di traffico, sistemi stradali e veicoli. Ma, prima di farlo, vogliamo sapere cosa pensate del WYSIWYG. Vi piace il livello di dettaglio? Quali statistiche vorreste vedere sulla vostra economia? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto.

Leave a Comment

Primo aggiornamento della community

Ciao a tutti e benvenuti al nostro primo aggiornamento della community. Come forse sapete, ogni giovedì vogliamo aggiornarvi sullo sviluppo del nuovo The Settlers. Condivideremo con voi ciò su cui stiamo lavorando, vi spiegheremo le (nuove) funzionalità e, in futuro, vi presenteremo la squadra.

Al martedì, faremo le cose in modo diverso, visto che vi aggiorneremo sulle ultime novità riguardanti la nostra community: cosa sta succedendo, di cosa parlano tutti e tutto ciò che potreste voler sapere.

Come inviare commenti / Accesso al sito

Da quando abbiamo lanciato il nostro sito web della community, abbiamo ricevuto diverse domande, segnalazioni di bug e suggerimenti. Vi assicuriamo che stiamo lavorando seguendo quelle informazioni e stiamo migliorando il sito web un po’ alla volta.

Visibilità della squadra della community:

Abbiamo reso facile vedere se qualcuno della community ha risposto ai vostri commenti. Apparirà così:

Procedura di registrazione / Lasciare un commento:

Oltre a ciò, abbiamo ricevuto alcune segnalazioni secondo le quali le persone non potrebbero commentare sul sito web. Volevamo perciò spiegare come funziona, poiché potrebbe generare un po’ di confusione all’inizio.

Se arrivate da un altro sito web di Ubisoft, dai forum o avete già effettuato l’accesso con il vostro account Ubisoft, potreste vedere la schermata in basso, con i commenti ancora chiusi. In tal caso, uscite e andate a registrarvi.

Cliccate sull’icona PC e su Registrati. Dovrete confermare il vostro indirizzo email.

Se lo fate per la prima volta, riceverete la conferma dell’avvenuta registrazione.

Andate alla pagina di accesso e inserite i vostri dati. Dopodiché, apparirà una finestra e dovrete scegliere un nuovo nickname. Può essere lo stesso che avete già sui forum di Ubisoft o su altre piattaforme Ubisoft, oppure uno completamente nuovo.

Dopo aver scelto il nickname, dovreste essere in grado di lasciare un commento. Pubblicate tranquillamente in questa sezione dei commenti e dite ciao. 🙂

Discord:

Sentite il “wusel” in voi? O è sparito da qualche parte? Perché non vi unite al Discord per fan creato da HarroLP, un fantastico membro della nostra community. Persino in questa fase iniziale, abbiamo già alcuni veri fan e delle persone straordinarie nella nostra comunità.

Ehi, Wuselfan! Mi chiamo HarroLP e sono il fondatore del Settlers Wuselworld. Spero che il nostro piccolo Wuselworld accoglierà presto nuovi membri e che potremo discutere tutti i diversi titoli in futuro. Inoltre, questo server offrirà un bel posticino per parlare di qualsiasi cosa.

Appena ho saputo che ci sarà un nuovo gioco di The Settlers e una piattaforma per la community, il mio primo pensiero è stato: “Esiste già un server Discord per The Settlers?!” A quanto pare non era così ed è per questo che ho iniziato a pianificare qualcosa e ho pensato: “Potresti creare una soluzione temporanea, se non lo fa nessun altro”. Alcuni di voi forse sanno che io sono un Annofan fino al midollo e che ho avuto poco a che fare con The Settlers finora. Tuttavia, non volevo deludere i fan di Settlers.
Come ora potete vedere, è arrivato un bel server, anche grazie al supporto dei miei moderatori e aiutanti “muf” e “haep”, che forse conoscete dai forum di Ubisoft, che sono sempre stati al mio fianco col loro aiuto e i loro consigli.

Naturalmente, non volevo essere completamente ignorante, così ho iniziato a giocare a Settlers 1 History Edition. Non vedo l’ora che arrivi la parte nuova! Mi piacciono molto le segnalazioni precedenti e il gameplay mostrato e spero che alcuni esperti di Settlers possano aiutarmi al momento della pubblicazione!

Vincitore concorso forum:

Se avete seguito da vicino il gamescom 2018 o qualsiasi notizia riguardante i giochi, forse avrete visto che abbiamo annunciato The Settlers History Editions e The Settlers History Collection, la cui pubblicazione è prevista per il 15 novembre. The Settlers 1 History Edition è già disponibile su Uplay, ma abbiamo pensato che sarebbe stato fantastico vedere le idilliache immagini preferite della community tratte dai precedenti giochi di The Settlers.

Il nostro moderatore del forum haep ha creato un thread sui forum e ha chiesto proprio questo. Il compito era semplice: creare una schermata di un momento particolarmente bello e idilliaco tratta dal vostro gioco preferito di The Settlers.

Volevamo cogliere l’occasione per ringraziare tutti per aver partecipato e aver inviato le proprie schermate preferite. Siamo rimasti stupefatti dalla creatività e dalla bellezza di quelle immagini. Potevamo scegliere solo 10 vincitori – 10 per ogni lingua – ma state tranquilli: organizzeremo altri concorsi in futuro. Tenete gli occhi aperti, perché annunceremo sicuramente altri concorsi su tutti i nostri canali.

Condividete la vostra storia:

Ovviamente vogliamo sentire anche voi. Se avete una storia interessante da condividere o se volete mettere in evidenza un fantastico progetto della community, o magari avete degli stupendi fan art di The Settlers, contattateci liberamente via email all’indirizzo thesettlers-community@ubisoft.com.

– La squadra di The Settlers

Leave a Comment